Gli uomini vanno in menopausa? Esiste la menopausa maschile?

Aggiornamento: 14 mar 2021


urologo italiano a londra

Gli uomini vanno in menopausa? Esiste la menopausa maschile? Ne parliamo con il Dr Fabio Castiglione Urologo Italiano a Londra.



Il Dottor Fabio Castiglione Urologo Italiano a Londra, Consultant alla clinica medica HolisticAndrology e Diga33. Presso i centri si utilizza un approccio terapeutico basato sui più recenti studi clinici, sulle linee guida delle società scientifiche internazionali di medicina sessuale di cui il dottore Castiglione è membro della commissione.


urologo italiano a londra

Gli uomini vanno in menopausa? Esiste la menopausa maschile?


Come le donne, gli uomini vedono i loro livelli di ormoni sessuali diminuire man mano che invecchiano. A volte, questo processo viene chiamato menopausa maschile o andropausa, ma differisce notevolmente dalla menopausa femminile.

I medici possono usare altri termini per descrivere questo processo, come sindrome da carenza di testosterone, carenza di androgeni e ipogonadismo maschile a insorgenza tardiva. (L'ipogonadismo è un altro nome per il basso livello di testosterone.)

I livelli di testosterone di un uomo iniziano a diminuire di circa l'1% ogni anno intorno ai 30 anni. Il processo è graduale e la sua fertilità non è sempre influenzata. Gli uomini possono ancora generare figli fino alla vecchiaia.

Al contrario, il calo della produzione di estrogeni durante la menopausa femminile avviene in un arco di tempo molto più breve. Dopo la menopausa, le donne non sono più in grado di avere figli.

Quando i livelli di testosterone degli uomini diminuiscono, potrebbero verificarsi alcuni di questi sintomi:

  • Diminuzione della libido

  • Disfunzione erettile

  • Depressione, sentirsi meno motivati

  • Sbalzi d'umore

  • Fatica

  • Problemi di sonno

  • Diminuzione della massa muscolare

  • Diminuzione della densità ossea

  • Sviluppo del seno

Tuttavia, non tutti gli uomini hanno sintomi.