top of page

Iniezioni al pene per trattare l' impotenza - tutto quello che devi sapere...


Quando le persone pensano alle opzioni di trattamento per la disfunzione erettile, la prima cosa che viene in mente sono tipicamente i farmaci orali, come il Viagra o il Cialis. Molti non sono nemmeno a conoscenza delle iniezioni come opzione di trattamento. La verità è che usiamo molto comunemente le iniezioni come opzione di trattamento primario per i nostri pazienti. Abbiamo avuto pazienti di appena 18 e 80 anni che usano regolarmente le iniezioni. Ci sono molti vantaggi nell'usare le iniezioni come opzione di trattamento, che esamineremo di seguito.


Riabilitazione - Alla dose corretta, gli uomini che usano le iniezioni raggiungeranno un'erezione che descriverebbero come un 10/10 in termini di rigidità. Questo flusso sanguigno può avere un effetto riabilitativo sul pene, quando le iniezioni vengono eseguite regolarmente.


Erezioni rapide - Dopo aver somministrato un'iniezione, si verifica un'erezione rigida in circa 5-10 minuti. Questo è molto più veloce dei farmaci orali, che vanno da 30 minuti a 2 ore prima che raggiungano i livelli massimi nel sangue.



Erezioni facili da mantenere - Uno dei maggiori vantaggi dell'uso delle iniezioni è che l'erezione generalmente rimarrà rigida indipendentemente dalle circostanze. Per gli uomini con un'ansia significativa che circonda il rapporto, questo funziona perfettamente, poiché l'erezione rimane rigida, anche se sono ansiosi.


Pochi effetti collaterali - È molto comune che le persone sperimentino effetti collaterali dai farmaci orali. Questo perché ci sono recettori per i farmaci in tutto il corpo. Le iniezioni agiscono localmente, il che significa che saranno attive solo nel pene, che è il luogo in cui vengono somministrate. Uno dei farmaci per l'iniezione, la prostaglandina E-1, può causare dolore come effetto collaterale. Fortunatamente, ci sono altri farmaci per l'iniezione che non causano dolore.


Se non si verificano erezioni di qualità con i farmaci orali o se si verificano effetti collaterali dei farmaci orali, le iniezioni potrebbero essere il trattamento giusto per te.


Dettagli della procedura

Il tuo Andrologo di solito eseguirà la prima iniezione, per mostrarti come è fatto.

Per prima cosa, pulisci la pelle del tuo pene con una salvietta sterile. Il farmaco viene somministrato con un ago molto sottile nella parte corretta del pene, come dimostrato dal tuo andrologo. L'iniezione deve essere messa nel lato (nella foto) e non nella parte superiore, inferiore o testa (glande) del pene. Anche le vene sotto la pelle dovrebbero essere evitate. Se si esegue l'iniezione in modo rapido e accurato, questo ridurrà qualsiasi disagio ad esso associato.



Possibili effetti collaterali:


  1. Disagio al momento dell'iniezione

  2. Lividi sotto la pelle del pene

  3. Dolore all'interno del pene quando si sviluppa l'erezione

  4. Cicatrici e flessione del pene durante l'erezione a seguito di iniezioni ripetute nello stesso sito

  5. Fallimento dell'iniezione per raggiungere un'erezione

  6. Sanguinamento dall'uretra a causa di un'iniezione fatta nella zona errata

  7. Priapismo (erezione persistente e dolorosa che dura più di 4 ore) che richiede un ritorno in ospedale per il drenaggio del pene

  8. Infezione nel sito di iniezione (più probabile se si è diabetici)

Se hai un dolore al pene e rimane rigido per più di 45 minuti,prova semplici misure (ad esempio masturbazione, doccia fredda, esercizio fisico) per aiutare a ottenere il pene morbido.

Se il tuo pene rimane rigido per più di 4 ore, devi recarti immediatamente al Pronto Soccorso più vicino Dì loro quale iniezione hai avuto e sapranno cosa fare per risolvere il problema. Fatelo sapere al vostro medico di famiglia o urologo che vi consiglieranno una dose alternataive o un farmaco alternativo da utilizzare in futuro.

È importante disperdere gli aghi in modo sicuro; la tua farmacia locale può consigliarti su questo.


Punti chiave

· La terapia iniettiva del pene è usata per trattare la disfunzione erettile (impotenza)

· Ti verrà insegnata la tecnica in modo da poterti iniettare

· Viene anche utilizzato dai medici della clinica ambulatoriale per valutare le anomalie (ad esempio la curvatura) dell'erezione del pene.

· La maggior parte degli uomini risponde bene all'autoiniezione

· Piccoli disagi e lividi sono comuni dopo l'autoiniezione

· L'erezione persistente (priapismo) è rara (meno del 2%) ma richiede una visita in ospedale per il drenaggio

· L'autoiniezione deve essere usata con cautela negli uomini che assumono farmaci che fluidificano il sangue


Se volete chiarire alcuni aspetti, prenotate una visita con il Dottor Fabio Castiglione Urologo Italiano a Londra.





1.244 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page